Archivi del mese: gennaio 2017

“L’orecchietta”, la gastronomia dai sapori autentici che sa di casa.

L’altro giorno mi sono avventurata in quel di Guagnano in occasione di un sopralluogo. Durante la nostra passeggiata  ho avuto modo di mangiare in una gastronomia che io ignorava mentre pare essere conosciutissima in zona! Bene, ora che so della sua esistenza di sicuro non perderò occasione di tornarci ancora, ripassando da Guagnano.

Questo posto, che è il trionfo dello street food (e non solo) salentino, si chiama L’orecchietta e mi ha letteralmente conquistata!

Gestione familiare, un luogo nato ben 26 anni fa in una Guagnano in cui di certo la cucina era solo quella delle nonne nelle case. La signora Lisetta però, anima dell’Orecchietta, “ci ha visto lungo” e ha pensato bene di portare quella cucina così genuina nel suo locale, a disposizione di tutti. E tutti si sono così innamorati dei suoi piatti.

20170128_115935

L’orecchietta è un continuo via vai di gente che compra qualcosa da portar via, da mangiare in strada o da portare a casa. Diciamo che anche le casalinghe più estremiste, mi pare da quel po che ho potuto osservare, si siano arrese a cotanta bontà e comodità 🙂 !

Il bancone è costellato di piatti tipici salentini, pasta fresca fatta in loco,  primi e secondi piatti, verdure e focacce dagli svariati ripieni.

20170128_114744

Mino, il figlio della signora Lisetta, accogliente padrone di casa, ci ha spiegato che usano solo prodotti di stagione, come la zucca o i pomodori invernali prodotti da Karadrà.

Abbiamo difatti assaggiato una focaccia con zucca acciughe e capperi che era una vera delizia! Io ovviamente mi sono subito riproposta di riprovarla a casa in versione Gluten free per permettere a mia figlia di provare questo accostamento quanto mai azzeccato!

Che dire poi del locale di per sè? Carinissimo, con sedute dentro e fuori e con una vasta gamma di prodotti in vetrina, tutti provenienti solo dalle vicinanze! Passate di pomodoro locali, i legumi di Zollino e una vastissima scelta di vini salentini. Del resto siamo nella terra del Negramaro!

E proprio qui ho fatto un’altra scoperta! Il Vegamaro, un vino vegano  prodotto dalla cantina locale Feudi di Guagnano.

20170128_113436

Ho dovuto ammettere la mia ignoranza! Non avevo assolutamente idea che il vino potesse contenere elementi di origine animale! Pare invece, che per produrlo vengano utilizzati dei coadiuvanti di origine animale come l’albumina d’uovo, la caseina e i caseinati in alcune fasi di produzione. Approfondirò questo discorso che mi ha molto incuriosito.

L’orecchietta per me è stata proprio una bella scoperta! In più hanno un bel sito e profili Instagram e Facebook molto curati.

Insomma una realtà davvero che crede in quel che fa e merita di essere conosciuta!

Se passate da Guagnano non fatevela scappare!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Agrifood, Cultura e tradizione, Puglia, Salento