Fave e cicorie

Le fave e cicorie (fàe bianche e cecòre) sono un piatto unico proveniente dall’ antica tradizione contadina. È uno di quei piatti poveri che hanno proprio il profumo e il sapore della terra, di questa bellissima terra che è la Puglia.
Le fave e cicorie sono una pietanza nutriente e gustosissima e io le adoro. Richiedono una lunga preparazione, non particolarmente difficoltosa, ma è uno di quei piatti che si fa attendere e che richiede premura  e per questo motivo io lo trovo ancora più buono .

Fave e cicorie

Fave e cicorie

Per prepararle serviranno:

  • 500 gr di fave secche
  • Una patata sbucciata
  • Una cipolla piccola
  • Olio evo
  • Cicorie

Occorreranno delle fave secche che verranno messe a bagno in acqua fredda la sera precedente alla preparazione.
Il mattino seguente bisognerà scolarle e sciacquarle abbondantemente per poi metterle in una pentola alta, ricoperte da acqua fredda.
Aggiungere la cipolla e la patata a fettine e regolare di sale.
Lasciar cuocere a fiamma alta per un’ oretta, mescolando. Bollendo si produrrà una schiumetta che dovremo man mano levare. Il liquido si consumerà e bisognerà aggiungere un po’ di acqua calda all’occorrenza.

A parte far bollire dell’altra acqua, salarla e cuocere le cicorie. La mia adorata nonna mi ha insegnato ad aggiungere sempre nell’acqua di cottura delle verdure, un cucchiaino di zucchero. Pare che questo trucchetto mantenga vivo il colore delle foglie!

Tornando alle fave, quando si saranno quasi cotte mescolare energicamente per farle sciogliere completamente. A cottura ultimata potrete aiutarvi con un frullatore a immersione per farne un vero puré di fave.

Servire in un solo piatto le fave con accanto le cicorie. Io le accompagno spesso con dei crostini di pane che friggo prima di impiattare.

A casa mia poi ci si sbizzarrisce con gli accompagnamenti. Si va dai peperoncini verdi fritti, alle olivette nere lasciate a macerare con cipolla a fettine e aceto, sino ad arrivare addirittura all’insalata di pomodori. Insomma, ognuno le accompagna come vuole, la ricetta base prevede le cicorie, ma chi più ne ha più ne metta! Restano un piatto SQUI- SI- TO!
Buon appetito!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Agrifood

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...