Purceddhruzzi day … una gara all’ultimo purceddhruzzo!

Purceddhruzzi day… uno strano accostamento quello del dialetto salentino con l’inglese, che ben rappresenta però la tradizione del dolce tipico del Natale nel Salento che incontra i tempi moderni.
Il 21 dicembre nella Tenuta Sant’Andrea di Muro Leccese ha avuto luogo questa gara alquanto particolare, giunta alla sua IV edizione. Una giuria speciale, una popolare e 12 intrepidi concorrenti. Il tutto per eleggere i re dei dolci del Natale salentino nel purceddhruzzi day – i purceddhruzzi più buoni!

Eh si, non esiste casa nel Salento, questo angolo d’Italia che durante le feste profuma di agrumi e miele  in cui non si preparino chili di questi dolci, in cui non si ricevano in dono come da tradizione, o nella quale non ci siano decine di dita appiccicate dal miele. Una gara era quindi d’ obbligo.

Così, incuranti di abiti e capelli appena messi in piega di figlie e nipoti, dodici concorrenti hanno deciso di preparare e friggere quantità di purceddhruzzi enormi! La mia sorpresa nel vedere delle vere e proprie opere d’arte è stata grande. Dodici piatti presentati meravigliosamente e una giuria severissima ad assaggiare il tutto.

porceddhruzzi

Porceddhruzzi

Io avrei mollato al quarto assaggio, bisogna avere palato e fegato pronti a tanta dolcezza calorica. I giurati invece hanno tenuto duro eleggendo un vincitore inaspettato!

Il Patron della gara, Pino de Luca era davvero contento!

Non perchè dopo due anni di indiscusso primato è stata sconfitta la regina dei purceddhruzzi Barbara Muscetra (i suoi erano comunque davvero ottimi!),  ma perché i vincitori di quest’ anno sono tre ospiti del CRAP, il Centro Riabilitativo Assistenziale Psichiatrico di Lecce a cui il dott.Sergio Longo ha deciso di dare un’ altra chance.

 Ed una di queste era proprio il Purceddhruzzi day. Abilmente assistiti, hanno dato vita ad una meravigliosa capanna della Natività, interamente fatta di purceddhruzzi. Un lavoro che avrà richiesto tanta dedizione e ormai altrettanta soddisfazione.e per rientrare in società. Sono uomini che vengono dal “mondo dei pazzi” che grazie al sostegno del dottore e di tanti altri ora si dedicano a giardinaggio e cucina, pronti ad accogliere nuove sfide.

I giurati del Purceddhruzzi

I giurati del Porceddhruzzi Day

Così i vincitori di questo IV Purceddhruzzi day appartengono alla realtà silenziosa di Villa Libertini, e quasi quasi fa anche più piacere.

Resta quindi l’ indiscussa presenza di questo dolce che troneggia tra le portate del Natale nel Salento, la goduria dei golosissimi giurati, la soddisfazione del patròn e la voglia di non smettere di fare purceddhruzzi a Natale, perchè la tradizione tramandata dalle mani delle nonne possa non perdersi mai. Citando il brindisi fatto tra le concorrenti presenti, inventato al momento dalla regina delle passate edizioni “Siamo massaie con doti ormai rare, siamo le note purceddhruzzare!”

I Vincitori del Purceddhruzzi day

I vincitori

Buon Feste a tutti!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Agrifood, Cultura e tradizione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...